Stagione 2021-22, procedure di Ammissione all’ATC ROMA 2

Settembre-2005
Prorogata al 31 agosto la riconsegna dei tesserini venatori
1 aprile 2021
CINGHIALE
Caccia di selezione, scaduti i termini per le nuove iscrizioni ai distretti
20 aprile 2021
logo-slider-atc-rm-2

Si comunica che, ai sensi e per gli effetti dell’Articolo 4 della D.C.R. 450/1998 commi 1 e 3, che testualmente recita:

art. 4 (Modalità di iscrizione agli A.T.C.)

1. Le domande di ammissione agli A.T.C. del Lazio debbono essere presentate annualmente all’organo di gestione dell’A.T.C. prescelto, dal 1° al 30 aprile, dai cacciatori residenti anagraficamente in Regione, e dal 2 al 31 maggio, dai cacciatori provenienti da altre Regioni.

3. Per i cacciatori di cui all’articolo 3, commi 3(*) e 5(**), in quanto iscritti di diritto nell’A.T.C., la comunicazione di accoglimento di cui al comma 2, non è necessaria.

la procedura di ammissione all’ATC ROMA 2 per la stagione venatoria 2021-22 viene effettuata con la modalità on-line accedendo all’applicativo GEOHUNTER (https://atcrm2.geohunter.it/).

L’A.T.C. Roma 2 infatti, al fine di ottemperare pienamente alla normativa sulla gestione dei dati personali (GDPR) ed a quanto già intrapreso dalle P.A. in materia di “dematerializzazione” e “digitalizzazione” dei procedimenti amministrativi, da quest’anno ha deciso di effettuare l’iscrizione all’ATC Roma 2 on-line dal sito web dell’ATC utilizzando il PC o lo smartphone.

Inoltre tale necessità è scaturita dall’impossibilità di effettuare le ammissioni all’ATC in modalità classica a causa della epidemia COVID-19 e per agevolare le procedure. Per gli stessi motivi è derogata la scadenza del versamento al 31 luglio 2021.

Infine si specifica che, per chi è già registrato sul sistema, dovrà solamente caricare sul proprio profilo l’attestazione del versamento per la stagione 2021-22; non sarà necessario inserire nuovamente la domanda di ammissione tranne che per eventuali variazioni dei dati forniti in precedenza.

(*) art. 3 Comma 3: Il cacciatore residente anagraficamente in un Comune del comprensorio in cui ricade l’A.T.C. prescelto per residenza venatoria è iscritto di diritto, anche in deroga al limite di cui all’articolo 2, comma 1

(**) art. 3 Comma 5: I cacciatori residenti nei Comuni della Provincia di Roma hanno diritto, a scelta, all’iscrizione, come residenza venatoria, ad uno dei due A.T.C. della Provincia, anche in deroga al limite di cui all’articolo 2, comma 1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *